Gabriele Denaro

  • 0

Gabriele Denaro

gabriele denaro composerCompositore, pianista, concertista internazionale, docente,

La sua musica, che è stata definita dalla critica  “Musica  per  l’anima”,  affonda  le  radici  in  una  salda  formazione  classica  sulla  quale sedimentano elementi derivati dal romanticismo, classicismo contemporaneo e dal postmoderno.

Le sue  melodie,  sempre  di  grande  impatto  emotivo,  lo  rendono  uno  degli  artisti  più  apprezzati  dal pubblico e dalla critica internazionale.
In veste di compositore e pianista si è esibito, su invito di importanti istituzioni musicali, in  Italia,Francia,  Spagna,  Russia,  Belgio,  Lussemburgo,  Romania,  Bulgaria,  Germania,  Ucraina,Svizzera e Egitto.
Nato a Catania, si diploma brillantemente  al Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia sotto la guida del m° Eugenio Fels con il quale, successivamente, si perfeziona.
Fin dal 1979, ancora giovanissimo, compone brani per pianoforte e orchestra rivelando una vena creativa inarrestabile (ad  oggi sono circa 400, tra edite e inedite, le  sue  composizioni)  e, verso la fine degli anni ’90, inizia un periodo di sperimentazione e ricerca, durante il quale collabora con il teatro, la danza , la poesia e il cinema, musicando mediometraggi e cortometraggi presentati con crescente successo in concorsi internazionali.
Nel 2000, incide il suo primo CD per piano e orchestra dal titolo “Immagini Sonore” suscitando immediatamente l’interesse della critica e del pubblico. Da questo momento, inizia una fitta serie di fortunate  tournee  che  lo   portano  in  giro  per  le  maggiori  capitali  europee  riscuotendo  ovunque entusiastici  apprezzamenti  alle  sue  performance  svolte  per  piano  e  con  l’accompagnamento  di prestigiose  orchestre  filarmoniche  della  Romania,  Bulgaria,  Russia,  Spagna,  Polonia,  Francia  e Ucraina.

Nel corso di tali entusiasmanti contesti, tra il 2001 e il 2004, verranno registrati tre CD live accolti con grande entusiasmo dalla critica.
Nel 2003 esce un cd registrato durante un concerto pianistico  live a Riposto. Nello stesso anno riceve  il  premio  “Alla  sicilianità”   poiché  “…  le  sonorità  originali  della  sua  musica  riescono  a
trasmettere emozioni e suggestioni uniche”.
Nel 2004 pubblica l’album “Musiche per immagini” nel quale “..i nomi delle composizioni volano leggeri come le stesse note, evocando immagini di vita, tragedie come l’11 settembre e la guerra del 1999  a  Belgrado  e  Kosovo  o  momenti  di  intensa  emozione.  Sempre  nel  2004,  riceve  il  premio “Akkuaria  Web  alla  Cultura”,  e   nel  2005  si  classifica  al  primo  posto,  finalista   del  concorso internazionale “Musica alle immagini”.
Nel 2009, gli viene assegnato il premio “Confcommercio- Riposto” con la seguente motivazione: “Premio  note  in…arte  per  la  creatività  musicale.”  Nello  stesso  anno  esce    il  suo  quinto  CD  che
racchiude  una  raccolta  di  composizioni  per  trio,  pianoforte  e  orchestra:  tutti  brani  di  raffinata complessità  che  confermano,  ancora  una  volta,  il  valore  artistico  della  sua  musica  ed  suo straordinario talento.
Tra il 2010 e il 2011 è  in tournee tra Italia, Francia, Germania, Svizzera ed Egitto.
Nel 2011 viene intervistato da Radio Vaticana e compone la colonna sonora del mediometraggio “Il  mondo  di  tutti”  .  In  Toscana,  Lazio,  Umbria  e  Sicilia  esegue  concerti  al  pianoforte accompagnato dal suo trio, riscuotendo ovunque il consenso della critica e del pubblico.
Particolare entusiasmo ed ammirazione suscita l’esibizione per trio al Teatro  “V. Bellini” di Catania.  Nello  stesso  anno,  diversi  centri  e  città  siciliane  gli  attribuiscono   prestigiosi  premi  e riconoscimenti per le sue non comuni doti di pianista e compositore.
Ma saranno le 15 composizioni contenute nell’album “L’ATTESA” nel 2011 a rivelare al grande pubblico lo stile inconfondibile di Gabriele Denaro collocandolo  tra le più interessanti personalità della  musica  contemporanea.   Ogni  singola  composizione,  infatti,  denota  un  altissimo   livello  di qualità  artistica  e  una  non  comune  capacità  di  orchestrazione  sinfonica:  fin  dai  primi  accordi   è subito chiaro che “le strutture sintattiche del suo linguaggio musicale, presentano una somiglianza nella loro forma logica con la nostra vita emotiva e riflettono certi fondamentali modelli dinamici della nostra esperienza interiore”.
Nel  settembre  2012,  è  stato   ospite  al  Palazzo  della  Cultura  di  Catania  in  occasione   della  IV Rassegna “Corti in Cortile”, dedicata ai corti cinematografici siciliani, nell’ambito della quale viene
presentato  lo  splendido  videoclip,  con  la  regia  di  G.  Scirè,  sulle  note  de  “L’Attesa”  presso  il suggestivo Castello degli Schiavi di Fiumefreddo di Sicilia (CT).

[embedyt]http://www.youtube.com/watch?v=q-tbNHIcIRw[/embedyt]

Nel  2012  ha  realizzato  un  tour  in  Spagna,  Svizzera  e  Francia  che  lo  ha  visto   protagonista  di interessanti performance tra musica e letteratura.  Nel 2013 concerti in Ucraina ( Kiev).
Nel  2014  si  è  esibito  in  Ucraina,  Belgio  e  Lussemburgo  e  Italia,    protagonista  di  interessanti concerti per piano e orchestra e in quartetto.

Nel 2015 G. Denaro ha musicato il mediometraggio “Accanto a me” il cortometraggio “Fino all’ultimo piano” e il Musical “I passi della vita”, ottenendo plausi dal pubblico e critica. Collaborazioni con il cantante e paroliere Roberto Cavallaro e il musicista Giovanni Scandurra. Interviste radio, Streaming online, videoclip, musical e serata “Tributo per i suoi 25 anni alla carriera”.

Prossimi concerti in Europa, America e Oriente, nonché la preparazione nel 2016 di n° 2  colonne sonore di film per cinema e TV.

FONTE: sito ufficiale www.gabrieledenaro.it  (su autorizzazione dell’artista)

 


Leave a Reply